Corso GPS

Home » Corso GPS

Corso Gps al rifugio Taramelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Corso GPS al rifugio Taramelli

Nati come strumento di posizionamento e navigazione per usi militari, i ricevitori Gps ormai sono presenti in molti degli apparecchi che siamo abituati ad usare quotidianamente, dagli smartphone alle macchine  fotografiche.
Ma come funziona esattamente questo strumento? Quanto può essere utile agli escursionisti e agli alpinisti?
Per rispondere a queste domande abbiamo pensato di creare un corso apposito da tenersi al rifugio, dove affronteremo tutti gli aspetti pratici e teorici relativi all’uso del Gps per l’escursionismo.

Filosofia del corso
Il corso non è rivolto ad un singolo modello di Gps (quindi non è una pratica sul manuale di uso dello strumento), ma cerca di:
– fornire le nozioni di base del “mondo” Gps
– cerca di evidenziare le quattro cose basilari:
1. trovare un punto
2. seguire una traccia
3. registrare una traccia e le problematiche legate ai vari formati con cui vengono registrate le informazioni.
4. inquadrare la relazione sempre più stretta che esiste fra lo strumento Gps con il computer e con il Web. In questo ambito si prediligono gli strumenti open source.
– fornire la cultura di base in tema di cartografia.

Programma in dettaglio della parte teorica
1. Basi di teoria del GPS:
– campi di applicazione e tipologia di strumenti – architettura dei GNSS, in particolare il GPS – principi di funzionamento – la precisione

2. L’ abc dell’ applicazione del GPS:
– waypoint – tracce – rotte

3. Gli strumenti:
– GPS per l’ outdoor – apps per smartphone e tablet (*) – cenno ad altre tipologie di strumenti (*)

4. Formati di acquisizione e trattamento delle informazioni geografiche:
– formati proprietari principali – trasformazione dei formati – informazioni contenute nel GPS e portate nel PC – informazioni contenute nel PC e portate nel GPS

5. Cartografia:
– forma della terra, elissoidi globali e locali, geoide – datum con particolare riferimento a quelli utilizzati nella cartografia italiana. – proiezioni cartografiche – georeferenziazione delle mappe ed esempi di caricamento negli strumenti (*)

6. Fonti e Web
– alcuni esempi di siti dove è possibile ottenere tracce da utilizzare nel GPS (*) – alcuni esempi dove è possibile ottenere informazioni geografiche istituzionali (*) – Geocaching (*) – OpenStreetMap (*)

7. Software accennati
– googlemaps – GpsBabel – OkMap – qGis
– OruxMap – CompeGPS – OziExplorer

Per poter utilizzare la rete wi-fi del rifugio è necessario possedere username e password FreeLuna, registrandosi gratuitamente nel sito:
www.freeluna.it
La conferma della registrazione a FreeLuna avviene tramite sms, per cui è opportune farla PRIMA di arrivare al rifugio, dove arriva solo la rete Tim.
Gli utenti Vodafone, Wind ecc. per questo motivo non possono ricevere l’sms di  da Freeluna.

Nota: il programma, in particolare gli argomenti contrassegnati con l’asterisco, potrà subire delle variazioni in base al tempo a disposizione, alla flessibilità dovuta alle condizioni meteo o al grado di interesse/conoscenza/annoiamento dei partecipanti.

Programma in dettaglio della parte pratica
Il GPS fa poche cose: identifica un punto o un percorso.
Per questo motivo le esercitazioni sarà basata su questo.
In pratica:

– trovare delle scatoline (geocache) che sono state disseminate in precedenza nel territorio.
– dare le coordinate di una serie di punti e chiedere ai partecipanti di passare per i punti dati e registrare la traccia.
– dare una traccia e chiedere al partecipante di seguirla.

Lo scopo della pratica, oltre a prendere confidenza con l’ utilizzo dello strumento, deve avere anche la finalità di evidenziarne il livello di precisione.

Aspetti pratici
Per le parti teoriche verranno proiettate delle slide e mostrati i programmi suggeriti nelle lezioni.Compatibilmente con la connessione internet, sempre un po’ instabile al rifugio, si potrà  fare il download dei programmi, mostrare siti, condividere documenti ecc.
L’insegnante mostrerà due suoi GPS e il suo smartphone.

GPS
Ovviamente sarebbe opportuno che ogni partecipante abbia un proprio Gps cartografico (ad esempio i classici modelli della Garmin) anche se può essere sostituito egregiamente con smartphone o tablet sia android che iOS. Chi vuole può portare anche il notebook, PC o Mac.

Una soluzione di ripiego può essere averne uno ogni due o tre persone.
Noi cercheremo comunque di mettere qualche apparecchio a disposizione dei partecipanti.
È opoortuno specificare all’atto dell’iscrizione se si possiede il GPS.

Orari
Sabato 20 e domenica 21 settembre 2014.
Si prevedono in linea di massima fra le 12 e le 15 di ore, circa metà dedicate alla teoria e metà alla pratica. Il programma in dettaglio verrà deciso la mattina del sabato, anche in funzione delle condizioni meteo e del livello di conoscenza dei partecipanti.
I partecipanti dovrebbero essere al rifugio Taramelli per le 9 di sabato mattina o, meglio ancora, il pomeriggio/sera del venerdi.

Luogo
Rifugio Taramelli ai Monzoni, Pozza di Fassa
tutte le indicazioni per arrivare al seguente link:
www.rifugiotaramelli.it/come-raggiungerci/
Si ricorda che ora la strada è aperta fino a Malga Monzoni, poi ci sono circa 30 minuti di cammino.

Profilo dell’ insegnante
Mauro Calzavara, appassionato di montagna e GPS, laureato in sistemi informativi territoriali, lavora nel campo GIS presso l’università di IUAV  di Venezia.
Ha conseguito un Master in telerilevamento, lavora presso il laboratorio di cartografia e Gis dell’ universita’ IUAV di Venezia dove sviluppa applicazioni GIS e Web-Gis e collabora ai progetti di ricerca in ambito cartografico.
È direttore del corso di roccia presso la Giovane Montagna di Mestre.

Iscrizioni
Entro martedì 16 settembre chiamando il rifugio Taramelli al numero 360 879719

Costi
Il costo del corso è di 30 Euro, da saldare in contanti.
Il costo comprende:
la partecipazione al corso ed eventuale materiale messo a disposizione dall’insegnante.
Il ricavato verrà devoluto in beneficienza alla Lilt, LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI
Logo Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori
Il costo NON comprende:
Eventuali spese di viaggio, vitto e alloggio al rifugio.

È possibile usufruire della promozione “tutto compreso”:
corso + cena del venerdì + bevande cena + pernottamento + colazione + pranzo al sacco del sabato + cena del sabato + bevande cena + pernottamento + colazione + pranzo al sacco della domenica: 110 Euro

Corso GPS al rifugio Taramelli 2014

Share Button
Page 1 of 11
2 Comments
  1. Paolo Caimmi 7 luglio 2016 at 17:02

    Salve!! Vorrei sapere se fate altri corsi gps nel 2016, e se potete darmi le date se ci sono!!!. Grazie!!. Paolo

  2. Nicola Albertini 11 luglio 2016 at 16:22

    No, nel 2016 il corso non è previsto.
    Probabilmente lo rifaremo l’anno prossimo. Normalmente la data è verso la fine di settembre.

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta", permetti il loro utilizzo.

Chiudi